La consapevolezza nella non-monogamia etica SDC.com

This post is also available in: Nederlands English (Engels)

La consapevolezza nella non-monogamia etica SDC.com

Da neonati, stabiliamo un legame con le nostre madri e coloro che si prendono cura dei nostri sensi. Rispondiamo al tocco caldo e gentile. Sviluppiamo un senso di sicurezza e fiducia mentre siamo trattenuti, coccolati, i nostri pannolini vengono cambiati e siamo sempre avvolti in morbidi, caldi vestiti e biancheria da letto. I suoni diventano familiari e rassicuranti. Prestiamo attenzione a parole morbide e incoraggianti, musica rilassante e suoni di sottofondo naturali. Il suono di un uccello alla nostra finestra cattura la nostra attenzione tanto quanto le parole rassicuranti di un genitore premuroso. Ci stringiamo agli occhi di nostra madre mentre allatta noi e gli occhi di nostro padre mentre ci dà un biberon o ci mette delicatamente in bocca gli alimenti per bambini e ci pulisce delicatamente l’eccesso dal mento. Non solo assaggiamo il nostro cibo, ma lo sperimentiamo anche con i nostri altri sensi. Seguiamo il volo di cellulari, polvere, ombre e altre delizie visive mentre entrano nel nostro campo visivo.

La nostra consapevolezza continua nella nostra prima infanzia. Per esempio, guarda i bambini che giocano nell’erba per un po’. Ci rotolano dentro, chiudono gli occhi, vi si sdraiano e ascoltano i suoni che il vento emette mentre soffia tra le alte lame. Tirano fuori manciate di erba, le gettano in aria e guardano le lame cadere a terra. Prendono un singolo filo d’erba e lo esaminano attentamente, facendolo roteare tra le dita, forse anche contro le guance con gli occhi chiusi. Mentre schiacciano l’erba tra le dita, notano che gli oli vengono secreti. Odorano questo olio e lo assaggiano. Saziati dall’erba, passano all’attività successiva con lo stesso senso di novità e meraviglia.

Cosa succede alla nostra capacità infantile di sperimentare la vita consapevolmente mentre diventiamo adulti? Quanti di noi impiegano più tempo a sperimentare l’erba in questo modo? La verità è che molti di noi non lo fanno. È perché riteniamo di avere sempre da fare? Siamo troppo sfiniti per goderci le delizie semplici, libere e sensuali che ci circondano? Siamo troppo distratti o troppo impegnati? Oppure, siamo imbarazzati di essere visti da altri che giocano nell’erba “come un bambino” o pazzi? Per la maggior parte di noi, la risposta a tutte queste domande è “sì”.

In una certa misura, le nostre vite indaffarate si intromettono. Trascorriamo le nostre giornate preparandoci per il lavoro, i nostri figli pronti per la scuola o i nostri genitori che si preparano per l’asilo nido per adulti. Soffriamo i lunghi spostamenti al lavoro, impieghiamo 8-10 o più ore sul lavoro e poi lottiamo per i nostri spostamenti di ritorno. Non appena arriviamo a casa, iniziamo a correre per portare i bambini ai loro giochi sportivi, lezioni o gruppi. Riceviamo mamma o papà dall’asilo e scopriamo cosa stiamo facendo per cena. Una volta che tutti sono tornati a casa, la cena è finita e il disordine viene ripulito, quindi crolliamo sul divano per un paio d’ore di televisione. Se ci rimane energia, facciamo sesso prima di andare a letto e rifare tutto il giorno successivo. Gestire questo tipo di programma frenetico rende facile correre attraverso la vita e smettere di dare a tutto la nostra piena attenzione.

Nonostante il ritmo frenetico e la complessità della vita moderna, puoi imparare a rallentare e riguadagnare quella connessione sensuale con il mondo che ti circonda praticando la consapevolezza. Attraverso l’allenamento per la consapevolezza, puoi imparare di nuovo cosa significa essere pienamente integrati nel momento presente. Ci vuole tempo e pratica e un cambiamento nella mentalità, ma chiunque può farlo.

Le quattro dimensioni della consapevolezza

Nell’articolo n. 2, ho parlato delle quattro dimensioni della consapevolezza (centrata sul presente, non concettuale, non giudicante e non verbale) e su come avrebbero giocato in un incontro sessuale con un partner. Se avessi fatto sesso consapevolmente, ecco cosa sarebbe successo:

Centrato sul presente – Saresti completamente coinvolto con il tuo partner nel momento presente con tutti e cinque i tuoi sensi (vista, suono, gusto, tatto e olfatto). I tuoi pensieri si concentrerebbero solo su ciò che sta accadendo con i tuoi corpi e il tuo ambiente mentre fai sesso. Non andrebbero alla deriva su qualcosa che è successo ieri o accadrà domani.

Non concettuale– Invece di cercare di capire qualcosa, noteresti semplicemente cosa sta succedendo e ti diverti. Non anticiperesti cosa sarebbe successo. Accetteresti la tua esperienza sessuale per quello che è e gli lasceresti giocare comunque.

Non giudicante – Non giudicheresti o confronteresti il tuo partner e la tua esperienza sessuale con altri partner o esperienze. Ti piacerebbe e accetteresti il tuo attuale partner e l’incontro sessuale per quello che era, non per quello che potrebbe essere o dovrebbe essere secondo gli standard di qualcun altro.

Non verbale – Non parleresti molto. Si potrebbe comunicare con il vostro corpo e la vostra energia.

Ovviamente, ci sono momenti in cui guardare al passato o al futuro, pensare, giudicare e parlare hanno senso e sono le cose giuste da fare. Tuttavia, quando cercano di far decadere la mente e praticare la consapevolezza, interferiscono con il processo.

Non monogamia e consapevolezza consensuale

Lo scenario che ho descritto sopra descrive un incontro sessuale uno contro uno. Ciò significa che la consapevolezza non può essere applicata per incontrare due, tre o più partner? La risposta breve è no. È solo un po ‘più difficile, specialmente per i principianti. È difficile rimanere concentrati su ciò che sta accadendo nel momento presente in cui ci sono più partner da tenere presente. C’è così tanto da fare, può essere difficile dargli tutta la tua piena attenzione. Ci vuole tempo e pratica per imparare a farlo. Questo è l’allenamento alla consapevolezza.

La ricompensa, tuttavia, merita lo sforzo. Se si pratica la non monogamia consensuale, la nascita della consapevolezza può notevolmente migliorare l’intensità del vostro esperienz sessuale  perché il livello di stimolazione è amplificato da tutti i diversi punti panoramici, suoni, odori, sapori, e tocchi che coinvolgono più partner. In articoli futuri ti mostrerò quanto l’allenamento alla consapevolezza può fare la differenza per te.

https://www.sdc.com/it/salute/terapie-sessuali/mindfulness-in-etico-non-monogamia/

Laat een reactie achter

Uw e-mailadres wordt niet weergegeven. Verplichte velden worden middels * weergegeven